Un sito web non deve essere bello
Cosa chiedere quando si realizza un sito internet

Comunicare sul web
Autore:
05 lug 2018

Uno degli strumenti più utilizzati oggi per la comunicazione è sicuramente il sito internet e incontro ogni giorno persone che ne chiedono la realizzazione. Per organizzare al meglio la comunicazione la mia prima regola è ascoltare sempre le esigenze di un cliente quindi, la prima cosa che faccio al primo incontro è chiedere cosa si aspettano dal loro sito, quali sono i valori aggiunti da comunicare, cosa propone l’azienda e così via…Le risposte tardano spesso ad arrivare ma, la prima cosa che quasi tutti dicono è: voglio un sito che sia bello.

donnal-al-computer

Ora, so benissimo che molti di voi avranno storto il naso leggendo il titolo di questo articolo e che molti altri si saranno identificati nel cliente tipo di un’agenzia di web che, giustamente direte, richiede un sito bello. Questo perché effettivamente la grafica, le immagini e i video fanno la differenza; qualunque persona è attratta dalle cose belle, ognuno di noi si sofferma più volentieri su un bel sito ed è giusto guardare ANCHE a questo ma è importante sapere che, come nella vita, anche sul web la bellezza non è tutto.

Cosa pretendere allora dal proprio sito web?

Per prima cosa che comunichi immediatamente al lettore cosa facciamo. Il sito è un mezzo di comunicazione e vendita quindi dovremmo chiedere che, fin dall’home page abbia una lettura chiara ed efficiente. Una pulsantiera che identifichi bene le differenti aree del sito e che caratterizzi i valori aggiunti e i punti di forza della nostra azienda (o di noi stessi se siamo un libero professionista).

Richiediamo poi che le varie pagine del sito siano collegate fra loro in modo intelligente, affinché il lettore venga guidato nella navigazione fino ad arrivare alle pagine di acquisto del nostro prodotto o del nostro servizio.

Chiediamo di indentificare bene le aree in cui si può acquistare e quelle informative. Questo perché l’utente è abituato ormai a navigare sul web e non ama molto essere preso in giro.

Stiamo attenti a offrire una comunicazione efficace e veloce con testi appropriati, che riesca a catturare subito l’attenzione dell’utente che non ha tempo di andare a ricercare le informazioni che servono. Recentemente mi sono imbattuta nel sito di un evento in cui non era segnalata la data se non in una pagina secondaria e nel sito di una struttura ricettiva in cui non si capiva dove richiedere disponibilità o effettuare una prenotazione…errore gravissimo.
Chi naviga sul web ricerca risposte immediate o quantomeno veloci e non ha voglia di perdere tempo. Siate chiari quindi…il popolo del web vi ringrazierà!


No a link esterni
Un’altra cosa che viene richiesta spesso è la possibilità di inserire sul proprio sito dei link che rimandino ad altri in particolare a social. Anche questo è un errore in quanto è fondamentale fare in modo che chi arriva sul nostro sito continui la navigazione e dirottarlo su un altro sito è sempre sbagliato, a meno che non sia fondamentale per offrire un’informazione più completa ma è sempre bene farlo in modo oculato e soprattutto analizzando bene il sito a cui si indirizza il nostro utente.

Call to action
Chiediamo poi la possibilità di avere un sito che richiami spesso all’azione con l’inserimento delle famose “call to action”. Si tratta di pulsanti o altri strumenti che spingono il lettore ad una determinata azione come ad esempio a iscriversi alla nostra newsletter, a prenotare una camera nel nostro hotel, a richiedere informazioni per una consulenza e così via.

Promozioni chiare
Infine, attenzione all’area prodotto che deve essere ben identificata con l’inserimento di promozioni e offerte ben chiare e distinte con la possibilità di acquistare direttamente o di richiedere informazioni in modo veloce e sicuro.

Fondamentale chiedere un sito che possa essere modificato facilmente e in qualunque momento. È molto importante infatti che il nostro sito sia “vivo”, che ci permetta di cambiare testi, immagini, foto e video in qualunque momento per aggiornare gallery, testate dell’home page e soprattutto di inserire nuovi contenuti fondamentali per l’indicizzazione.

Tutto questo deve essere “confezionato” con un aspetto grafico accattivante, con foto belle e magari con l’inserimento di video.

Quindi se state per rifare il sito della vostra azienda ricordate: prima guardate alla funzionalità poi alla bellezza!!!


I più visti

Usare i CSS per creare splendidi effetti di sovrapposizione di testi, immagini e colori

Ovvero come realizzare le dissolvenze e i mascheramenti tipici dei programmi più avanzati di fotoritocco con gli attributi CSS Mix-blend-mode e background-clip: text

Organizzare la comunicazione sul web

Breve guida per le piccole imprese

Automatizzare combinazioni di colori armoniose sul tuo sito web con LESS

Ovvero come passare dalla teoria del colore alla pratica della programmazione di un sistema di colori generato da un colore primario

Centrare un DIV dentro un altro DIV

5 metodi per centrare un DIV in orizzontale e in verticale in una pagina HTML con gli stili CSS, o all’interno di una pagina reattiva bootstrap

Come creare un e-commerce di successo

Gli italiani acquistano on-line?