A scuola di contenuti
Oggi parliamo di come scrivere un buon articolo per essere letti nel web

Comunicare sul web
Autore:

Anche fra i Webmousers la scuola non finisce mai e oggi stiamo aiutando la nostra splendida grafica a scrivere un buon contenuto per il web…quali errori stava facendo Elisa? Aiutiamola insieme!

Elisa

Innanzi tutto aveva scritto un contenuto con parole troppo “tecniche” non identificando bene il suo target. La nostra Elisa voleva infatti creare un tutorial indirizzato quindi a un pubblico non tecnico, in questo caso il linguaggio da utilizzare deve essere molto semplice e, se utilizziamo una parola tecnica è molto importante spiegare il suo significato.

IMPORTANTE: poniamoci sempre nell’idea che chi sta leggendo i nostri contenuti non sappia nulla dell’argomento di cui stiamo parlando; solo in questo modo riusciremo ad essere ben chiari, a spiegarci bene e ad essere utili a chi ci legge.


Un altro errore che aveva commesso Elisa era quello di essere stata troppo “telegrafica”, un errore molto comune e connesso al precedente. Se non sappiamo bene con chi stiamo parlando rischiamo di tralasciare ciò che ci sembra superfluo e di essere troppo sintetici. I nostri contenuti devono sempre dare delle risposte, essere un aiuto e non un approfondimento…a meno che non sia un approfondimento ad un altro contenuto che avete già scritto!

Infine dal punto di vista grafico era poco accattivante e risultava pesante da leggere. Ricordiamo sempre che viviamo in un mondo “fast” sempre veloce e i nostri lettori non sono abituati a leggere pagine e pagine di testo fitto.


book

Ecco alcuni consigli:

• Utilizziamo elenchi puntati o numerati per aiutare il lettore a individuare bene cosa sta cercando

• Utilizziamo titoli in cui siano presenti dei numeri che focalizzano meglio l’attenzione del lettore

• Inseriamo immagini all’interno del testo per alleggerire la parta scritta e rendere più fruibili le informazioni

• Inseriamo dei grassetti, dei corsivi e proviamo ad utilizzare rientri o box colorati per “muovere” il testo. Cosa significa muovere un testo? Praticamente avere un contenuto come quello che avete appena letto!!!


Alla prossima esperienza cari Webmousers!

Leggi come scrivere contenuti efficaci


io

I più visti

Font-size CSS per una tipografia fluida e responsive.

px – em – rem – vw – vh – vmin – emax: la guida alle unità di misura dei font, per capirne le differenze, come e quando utilizzarle

Usare i CSS per creare splendidi effetti di sovrapposizione di testi, immagini e colori

Ovvero come realizzare le dissolvenze e i mascheramenti tipici dei programmi più avanzati di fotoritocco con gli attributi CSS Mix-blend-mode e background-clip: text

Come realizzare uno schema colori professionale per un sito web.

Ovvero adatto al prodotto/servizio di cui si occupa la tua interfaccia, accessibile a tutti e in grado di condizionare le conversioni e le scelte dei tuoi utenti

Automatizzare combinazioni di colori armoniose sul tuo sito web con LESS

Ovvero come passare dalla teoria del colore alla pratica della programmazione di un sistema di colori generato da un colore primario

Centrare un DIV dentro un altro DIV

5 metodi per centrare un DIV in orizzontale e in verticale in una pagina HTML con gli stili CSS, o all’interno di una pagina reattiva bootstrap