Come creare un video su YouTube
e di quale hardware abbiamo bisogno

Social
Autore:

Tutti noi ormai siamo abituati a vedere nelle nostre case e ad utilizzare il computer, quasi tutte le operazioni che svolgiamo normalmente durante la nostra giornata, vedono l’utilizzo del dispositivo elettronico. La nostra vita è sempre più dipendente dal computer e per questo motivo, vale la pena cominciare a conoscere, in modo più specifico, tutte le parti di cui è composto. Con questo articolo ci soffermeremo soprattutto sulla struttura fisica della macchina, andando ad analizzare nello specifico che cos’è l’hardware e da quali componenti viene costituito.



Che cosa significa hardware:
Con questo termine solitamente si identificano tutti i componenti meccanici, elettrici e ottici che compongono il nostro PC. Il termine hardware è un termine inglese composto da due parti: hard, che significa duro e ware che significa per l’appunto oggetto, manufatto. Bene, adesso andando avanti con l’articolo passeremo in rassegna tutte le varie parti che compongono il nostro hardware.

Il case:
Solitamente quando parliamo di case, ci riferiamo al contenitore di plastica o metallo, all’interno del quale solitamente sono montati la scheda madre, la CPU, la memoria RAM, l’hard disk e l’alimentatore elettrico.

La scheda madre:
Questo è il componente principale del computer, si tratta di un circuito stampato, sulla quale sono saldati i vari componenti elettronici principali del computer come la CPU e la RAM.

La CPU:
Il processore, il vero cuore pulsante di tutto del nostro computer, è il circuito elettronico che effettua tutte le elaborazioni e i calcoli sui dati in ingresso.

La memoria RAM:
Un supporto dove poter memorizzare i risultati intermedi dei calcoli e delle elaborazioni.

Disco rigido:
La memoria della RAM è una memoria volatile, ciò significa che una volta spento il computer, tutti i dati vengono persi. Quindi tutto quello che invece pensiamo non debba essere cancellato finisce per essere salvato nella memoria di massa.

Alimentatore elettronico:
Tutte le tipologie di computer sia portatile che desktop, funzionano grazie alla corrente elettrica. Nel caso dei portatili, è presente una batteria ricaricabile che funziona grazie ad un trasformatore da collegare alla presa di corrente, mentre nel caso dei desktop non è presente nessuna batteria e funzionano perché collegati in modo permanente alla corrente elettrica. Tutti i circuiti elettronici presenti all’interno del computer, sono alimentati con un voltaggio molto basso circa 5 Volt, mentre la corrente fornita dalla normale presa elettrica ha una potenza di 220 Volt, quindi l’alimentatore elettronico all’interno del nostro computer, serve a convertire la 220 Volt a 5 Volt.

Adesso che abbiamo capito bene quali sono i componenti hardware essenziali in un computer, andremo ad analizzare quali sono i componenti hardware essenziali, per riuscire a creare un video su YouTube come un professionista.



Strumenti hardware fondamentali per realizzare video su YuoTube:
Oltre ad un buon computer avrai bisogno di altri componenti per riuscire a creare contenuti video di buona qualità:

• Telecamera: Una fotocamera di media qualità ti servirà sicuramente per riuscire nel tuo intento, ne esistono di diverse tipologie e dovrai sceglierla attentamente, facendo riferimento sempre alla tipologia di video che vorrai realizzare. Per esempio, se vuoi diventare un vlogger, allora necessiti di una fotocamera di una qualità superiore, se invece sogni sei un giocatore e vuoi fare solamente dei live streaming, allora basterà anche una semplice webcam.

• Microfono: Oltre che prenderti cura della qualità delle tue immagini, dovrai tenere in considerazione anche la qualità dell’audio dei tuoi video, per questo motivo il nostro consiglio è senza dubbio quello di investire una parte del tuo budget a disposizione su un buon microfono.

• Illuminazione: Riuscire a creare uno spazio ben illuminato durante i tuoi video, ti permetterà di riuscire a catturare meglio l’attenzione del tuo pubblico, creare l’atmosfera e rendere i tuoi video fantastici.

Conclusione:
Adesso che hai un quadro più dettagliato su tutto quello che ti dovrebbe servire per riuscire a fare dei video di qualità, non ti resta che cominciare a cimentarti in questa tua nuova veste e chissà che tu non possa diventare anche veramente bravo nel fare video.

Articoli in evidenza

Il lavoro da casa al tempo del Coronavirus

Purtroppo 11 milioni di italiani sono scollegati dalla rete

Come adottare lo Smart Working

Collegarsi da casa ai servizi aziendali oppure da remoto

Giancarlo Luigetti

Art Spa un angolo del Trasimeno nella Silicon Valley dell’Umbria

Hashtag o non Hashtag

O come gestire al meglio una pagina Facebook aziendale

Diventare un'impresa 4.0

Soluzioni digitali

I più visti

Cos’è e come funziona Instagram

Il social network più utilizzato dai giovani e dagli influencer