Coronavirus cosa fare se hai un Hotel
Strategie e idee per contrastare questa emergenza

Strategie di vendita
Autore:

In questo periodo di grande crisi per l’emergenza Coronavirus le strutture ricettive, in particolare Hotel e Agriturismi, sono alla ricerca di soluzioni per superare questo difficile momento.

Oggi cercherò di darvi alcuni consigli di marketing e comunicazione per affrontare al meglio questa emergenza per poter far ripartire il prima possibile le attività del vostro hotel, attraverso decisioni strategiche intelligenti.

Quale pubblicità fare per il vostro Hotel
Il primo consiglio per affrontare l’emergenza, è quello di non sospendere tutte le attività di web marketing e attività di promozione, ma creare campagne pubblicitarie ad ok. La pubblicità della vostra struttura in questi casi è la cura migliore per non farla morire, importante però è selezionare e scegliere quella più giusta ed efficace.

Quanto spendere in pubblicità in questi casi
La paura molto spesso vince sulla razionalità. Il primo istinto in un momento di crisi ci porta quasi sempre a chiudere i rubinetti verso le spese pubblicitarie, senza pensare che è l’errore più grave che si possa fare. Immaginate che quando state male non spendiate nulla per curarvi, ma vi nascondiate in casa senza parlare con nessuno. Purtroppo stare fermi, per un imprenditore abituato a correre tutti i giorni, non può portare a nulla. Quindi il consiglio più corretto è quello di non modificare la spesa pubblicitaria ma modificarne magari le strategie e la comunicazione per cercare di cambiare le promozioni e i servizi offerti fino ad oggi al vostro mercato di riferimento.

Come investire sul mercato Italiano
Ogni struttura ricettiva, Hotel, Agriturismi, Case vacanze e B&B ha servizi, proposte e mercati differenti, molto spesso alla ricerca di clienti stranieri ai quali vendere il territorio Italiano. Ma in questa situazione il mercato interno probabilmente è invece quello più interessante da aggredire, e potrebbe rivelarsi il più redditizio e facile da raggiungere sul quale lavorare. Quindi, per quanto possibile, in questo momento concentrarsi su investimenti mirati alla ricerca di clienti italiani è un ottima strategia in attesa della ripresa di tutti i mercati stranieri.

Quale tipologia di offerte applicare per il mercato italiano
Preparare offerte per il mercato Italiano non è così difficile, in quanto voi stessi potreste essere il cliente ideale alle vostre offerte e quindi capire cosa può funzionare e cosa no. La creatività dovrà essere una delle vostre armi vincenti nel creare proposte uniche e originali, accattivanti per il mercato italiano, con tariffe speciali che ben si adattino anche a soggiorni brevi, acquistabili last minute o per pianificare una vacanza in Italia il paese più bello del mondo.



Un’altra cosa importante e quella di concentrarsi sulle politiche di cancellazione flessibili, perché i clienti abbiano la percezione e la certezza di poter disdire senza il rischio di perdere dei soldi in qualsiasi momento. Questo aiuterà i potenziali clienti a prenotare con più tranquillità il vostro hotel senza la paura di rimanere fregati per problematiche esterne, proponendo formule con la possibilità di rinunciare a penali economiche per la modifica dei soggiorni dei prossimi mesi, e consentendo ai viaggiatori di riprogrammare, senza costi aggiuntivi, il loro soggiorno in una data futura.

Comunicazione efficace per tranquillizzare i clienti
Per contrastare le cancellazioni massive e generare nuove prenotazioni un cosa importante da fare è dare il messaggio che l’azienda sta bene ed è sana, che voi avete tutto sotto controllo e che i problemi sono fuori dal vostro Hotel. Per trasmettere questo tipo di messaggi, che diano tranquillità all’acquisto di una vacanza in pieno relax e sicurezza, i mezzi più efficaci da utilizzare possono essere molteplici come: e-mail, articoli sul sito web, sms, social network, articoli su altri portali. Per creare una comunicazione efficace quindi la cosa importante è avere le idee chiare su quello che si vuole dire e quello che si vuole fare.

Tenersi pronti a far ripartire la vostra struttura ricettiva
Tenersi pronti a ripartire è fondamentale per recuperare quello che si è perso. Farsi trovare preparati appena la situazione cambierà è fondamentale per salvaguardare la propria attività ricettiva. Mentre ci si tiene pronti, con per un atleta che deve giocare una nuova partita appena ricomincia il campionato, importante è allenarsi per vincere e non per partecipare. Quindi come già detto in precedenza preparare un piano di comunicazione e strategie mirate a riconquistare un mercato in crisi per cause non volute è il consiglio migliore da poter dare ad un’azienda ricettiva in questo momento. Ricordo a tutti da un vecchio proverbio che chi prima parte, prima arriva…al suo obiettivo.

Monitorizzare la concorrenza e il mercato
Il consiglio è quindi quello di tenere sempre sotto controllo la situazione della concorrenza e del mercato per essere pronti a ripartire alla grande. Predisporre in anticipo offerte ragionate e mirate, senza dequalificare struttura e servizi. Importante è non perdere fiducia in quello che si vende e si offre, dare coraggio a tutto il personale e collaboratori, trovare collaborazioni più strette con i vostri fornitori, studiare strategie specifiche e pacchetti unici e credere fortemente in quello che state affrontando. La concorrenza è uno dei termometri più reali che possiamo utilizzare per capire come sta reagendo il mercato a questa crisi inaspettata e non gestibile. Quindi occhio ai nostri concorrenti da tutta Italia e da tutto il mondo.

Tenere sotto controllo i mercati sia italiani che esteri
Il mercato italiano è uno dei mercati più ambiti in tutto il mondo per le sue opere d’arte, per il suo cibo, per il suo territorio e per il suo clima, quindi appena l’emergenza Coronavirus verrà superata sarà uno dei luoghi dove poter passare una vacanza da sogno per dimenticare tutto questo. Quindi è fondamentale monitorare l’andamento dei mercati internazionali, per poter intercettare quelli che saranno i primi mercati a ripartire. In questo modo si potranno attivare campagne specifiche nelle zone più interessanti e redditizie per intercettare i primi clienti ai quali poter proporre pacchetti e offerte da non poter rifiutare per una favolosa vacanza in Italia.

Ultimo consiglio, piccolo ma importante
Un ultimo suggerimento è quello di non fare tutto da soli, ma farvi supportare da professionisti del marketing e della comunicazione, per aiutarvi a capire e a vedere meglio le cose da un punto di vista diverso dal vostro magari confuso e preoccupato, per superare nel miglior modo questa emergenza e programmare in anticipo la vostra ripartenza.

Forza, Bellezza e Sapienza, tre elementi che possono aiutarci a fare la differenza.
Questo è il messaggio più sincero che possa dare a tutte le strutture ricettive Italiane in crisi che lavorano quotidianamente cercando di proteggere la loro attività da l’emergenza del coronavirus.

Articoli in evidenza

Quanto vale un sorriso o un saluto?

Due gesti semplici e naturali che valgono piu di mille parole

Mettersi in proprio con successo

8 consigli per mettersi in proprio e non fallire

Mi piacerebbe capire meglio come funziona internet

Cosa bisogna conoscere veramente bene del web per poterlo utilizzare al meglio

6 Consigli utili prima di acquistare un sito internet

Come scegliere l’azienda giusta per farsi realizzare il sito ideale per la vostra attività

Scrivere una presentazione di se stessi

Presentarsi bene e in poche parole

I più visti

Coronavirus cosa fare se hai un Hotel

Strategie e idee per contrastare questa emergenza

Scrivere una presentazione di se stessi

Presentarsi bene e in poche parole