Voglio vendere di più
Ecco perché questo NON è un buon obiettivo di business

Strategie di vendita
Autore:
17 nov 2018

Ogni volta che mi approccio a un nuovo progetto, ad una nuova azienda è di fondamentale importanza, prima di qualunque altra azione, capire quali sono i suoi obiettivi.

Tremo ogni volta nel sentire questa risposta: Vogliamo vendere di più!

Un obiettivo forse anche troppo ovvio direte voi, in realtà però non è così semplice da realizzare e soprattutto NON è un buon obiettivo da perseguire.

PER PRIMA COSA cerchiamo di capire cosa significa vendere di più.

• Volete aumentare le vendite di quale prodotto in particolare?
• Soprattutto è possibile aumentare le vendite di quel prodotto?
• Il mercato come ha reagito fino ad ora al nostro prodotto?


Potremmo andare avanti così ponendoci molte altre domande ma non arriveremmo lo stesso al dunque:

bol:(|per avere un obiettivo sano è necessario che questo obiettivo sia quantificato.)

QUANTO DI PIÙ VOGLIAMO VENDERE?

Facciamo un esempio pratico:
Se la vostra azienda produce olio, vendere 1 solo litro in più farà aumentare il fatturato?
Credo proprio di no eppure… avete venduto di più!!!


Definire un obiettivo chiaro diventa quindi fondamentale, un buon obiettivo potrebbe essere:

VOGLIO AUMENTARE IL FATTURATO DEL 10% NEI PROSSIMI 6 MESI

Oppure

VOGLIO VENDERE 1000 PEZZI IN PIÙ DI QUESTO DATO PRODOTTO NEL PROSSIMO ANNO


Avere un obiettivo così chiaro ci aiuta anche a delineare le strategie da seguire, scegliere se dobbiamo aprire un profilo social, se è meglio investire il nostro budget in una campagna AdWords, se invece è meglio puntare tutto sulla carta….

Insomma un obiettivo chiaro significa avere la possibilità di svolgere un buon lavoro che in pratica si traduce in 3 passi fondamentali:

1. Analisi di partenza che tenga conto del lavoro fatto fino ad ora, del pubblico di riferimento, delle strategie adottate dalla concorrenza, delle reazioni del mercato alle azione intraprese fino ad ora e molto altro.

2. Definizione della strategia da adottare, parlando sia di marketing che di comunicazione in modo da individuare come promuovere il prodotto o i prodotti sul mercato, se adottare o meno particolari scontistiche, scegliere se promuovere il brand e l’immagine aziendale o soffermarci su determinati aspetti, definire in modo chiaro il piano editoriale da adottare e i canali da utilizzare come social, blog aziendale, riviste di settore etc... Insomma capire esattamente cosa vogliamo fare e come.

3. Monitoraggio dell’andamento delle azioni intraprese. Può sembrare banale ma capire come reagisce il mercato in base alle strategie adottate è fondamentale per comprendere se stiamo andando nella direzione giusta.


…che portano a…

RAGGIUNGERE IL NOSTRO OBIETTIVO


Per tutti questi motivi un buon obiettivo di business non può essere solamente “vendere di più”, pensateci la prossima volta che parlerete con un consulente marketing, un content creator, un pubblicitario, un social media manager o uno qualunque dei vostri tanti collaboratori!

I più visti

Come uscire dalla crisi

5 consigli per rilanciare la propria azienda in modo semplice e efficace