Come e dove pubblicizzare un evento
Pianificare la pubblicità per un evento

Strategie di vendita
Autore:
21 mag 2019

Pianificare nel modo corretto la pubblicità per un evento è fondamentale per avere visibilità e farsi conoscere ma sono molte le domande a cui dover trovare una risposta e, soprattutto se non si lavora nel settore, si rischia di spendere male i propri soldi e avere poco ritorno.

Di recente mi sono trovata a dover analizzare la proposta di un sito web per l’inserzione pubblicitaria di un evento e mi sono resa conto che fattori da prendere in considerazione sono molteplici. Ecco quindi alcune riflessioni che penso vi saranno utili.

Budget
Per prima cosa pianificate un budget e, in base a quello cercate di capire cosa è o NON è alla vostra portata. Solitamente è meglio scegliere più canali pubblicitari e, se uno di questi rischia di prosciugare tutte le vostre risorse economiche forse non è adeguato. Meglio individuare più canali.


carta

Carta o web?
Questa è forse una delle prime domande che tutti si pongono e la risposta è: entrambi. Volantini, locandine e manifesti sono molto utili ma ormai siamo tutti abituati a cercare online; sicuramente vi sarà successo di trovare un volantino o una locandina in un locale e lasciarlo lì -perché diciamocelo di carta a casa ne abbiamo fin troppa!- per poi però andare a ricercare l’evento online. Fondamentale quindi avere entrambi.


Web si ma dove?
Al giorno d’oggi esistono sul web molte forme di pubblicità o advertising. Una delle più efficaci è forse la campagna AdWords su Google ma attenzione, funziona se avete un sito internet con una buona landing page di atterraggio -non fatevi impaurire dal termine, per landing page si intende la pagina che si apre nel momento in cui cliccate su un link!- e se scegliete le parole giuste. Sarebbe meglio quindi appoggiarsi a un esperto che sappia consigliarvi.


Quanto costa fare un sito?

Facili da realizzare e molto utili possono essere le campagne a pagamento su Facebook che portano molta visibilità e, anche se sarebbe sempre meglio avere un sito, possono tornare utili anche in sua assenza. L’importante è seguire alcuni accorgimenti e avere una bella grafica accattivante e in grado di catturare l’attenzione degli utenti.
Esistono poi molti portali che pubblicizzano eventi a livello regionale o di settore. Anche in questo caso scegliete accuratamente a chi rivolgervi dopo aver capito bene in quanto consiste il vostro budget.



Carta si ma dove? E come?
Sicuramente la pubblicità sulla carta, parliamo di riviste di settore e quotidiani, è quella più ambita ma è anche quella più costosa. Se il budget a nostra disposizione è importante muoviamoci per tempo e facciamoci fare delle proposte. Se avete dubbi su quali scegliere, sempre meglio indirizzarsi su riviste di settore che parlano a un pubblico interessato e non a un pubblico generico. Sarebbe poi sempre utile avere un buon ufficio stampa che sappia muoversi con facilità e sappia scrivere un buon comunicato per le redazioni.


radio

Radio e Tv? Perché no!
Ovviamente in questo caso il budget a nostra disposizione deve essere elevato ma non disperate, esistono tv e radio locali che offrono buone soluzioni e permettono di raggiungere un vasto pubblico…basta informarsi!


Infine…USATE I SOCIAL!
Sono un canale che vi permette, se utilizzati al meglio, di promuovere le vostre attività in modo gratuito e pubblicando post ben fatti e coinvolgenti si possono raggiungere ottimi risultati.

I più visti

Come uscire dalla crisi

5 consigli per rilanciare la propria azienda in modo semplice e efficace