Consigli software di Grafica
La grafica non è tutta uguale

Grafica e stampa
Autore:

In molte occasioni mi capita di lavorare fianco a fianco con il famigerato "cuggino" dei miei clienti... E voi mi chiederete...Che intendi per cugino...?

Dicesi "Cugino" l'amico, il parente, il vicino di casa che si prodiga nel lavoro di grafico, webmaster, traduttore, impaginatore, imbianchino e quant'altro (in linea di massima gratuitamente, ma solo se è onesto).

Dovendo combatterci spesso e dato che nella maggior parte dei casi non mi aiutano coi loro lavoretti, ma tendono a complicarmi la vita, propongo una piccola
GUIDA TECNICA per CUGINI (GRAFICI)
Ecco alcuni spunti per migliorarsi, pur rimanendo cuggini, s'intende!

La grafica non è tutta uguale. Non esiste un programma unico (Photoshop) ma ce ne sono diversi, da utilizzare a seconda delle proprie necessità.
Quindi che fare? Capire bene cosa si vuol realizzare, e una volta individuato l'obiettivo si sceglie il programma dedicato.

#

MA QUALE PROGRAMMA?

I programmi più famosi, e anche probalimente più utilizzati sono 3
1. PHOTOSHOP è il preferito dai cugini
2. ILLUSTRATOR
3. INDESIGN è il più oscuro e sconosciuto dai cugini, forse perchè molto più complesso


Ovviamente ciascun programma lavora in maniera diversa:
PHOTOSHOP : lavora su base Raster, ovvero su immagini che vengono descritte da una "griglia", i pixel. Esempi di immagini con pixel? Le foto!

ILLUSTRATOR: crea immagini vettoriali, ovvero composte da primitive geometriche, come punti, linee, curve di Bézier, etc. La differenza? Le immagini, oltre ad essere particolarmente leggere, hanno il pregio di non perdere definizione, quindi di non sgranare!

INDESIGN il più oscuro, forse perchè molto più complesso del primo perfetto per le pubblicazioni editoriali. In pratica il più incasinato.
In pochi sanno dove indesign riesce ad arrivare, ma se riesci ad andarci daccordo, è come...DIO!


Prima iniziare un lavoro con il programma sbagliato quindi, cerchiamo di capire cosa vogliamo creare, quali saranno le necessità e stabilito questo iniziamo! Un'attenta analisi preventiva ci aiuterà a non creare banner di 2 giga o volantini di 500 mega! Questo renderà perlomeno più semplice il lavoro ai tipografi!

I più visti

Come passare un disegno dalla carta in digitale

Digitalizzare un disegno con photoshop